Tag Archives: inclusione

  • 0

Workshop Sostenibilità in Risonanza: le bellezze delle connessioni

Tags : 

 

Immagine che contiene erba, esterni, persona, uomo

Descrizione generata automaticamente Immagine che contiene erba, esterni, campo, figlio

Descrizione generata automaticamente Immagine che contiene erba, esterni, sedendo, palla

Descrizione generata automaticamente

Nel contesto del festival dello sviluppo sostenibile 2020, assieme a tre colleghi multidisciplinari, Sabato 3 Ottobre dalle 16:00 alle 18:30, abbiamo ospitato un workshop dedicato alla sperimentazione delle connessioni tra uomo e natura. Il laboratorio si è svolto nel più ampio rispetto delle diversità culturali, religiose e funzioni fisiche e intellettive, rispettoso delle normative per prevenire il contagio Sars-Cov2. Il laboratorio si è aperto con della musica di campane tibetane, e un’introduzione agli obiettivi di sviluppo sostenibile ai quali siamo tutti chiamati a partecipare. Successivamente il Maestro Steineriano, nonché istruttore ISEF, Daniele Federici, ha offerto delle pratiche di ginnastica di Bothmer, create da Bothmer nel 1922, dove abbiamo usato il nostro corpo per entrare in simbiosi con le attività della semina e della restituzione alla terra, abbiamo sentito e mosso il nostro corpo per diventare alberi con delle folte chiome, il tutto accompagnato da una grande respirazione e movimenti verso l’alto e il basso, verso sinistra e verso destra, esplorando lo spazio che ci circonda e sentendo il nostro corpo come parte dell’ecosistema. Conclusa questa attività motoria, la collega indiana e artista visiva Melanie Sangwine, ha guidato una passeggiata nel Parco, dove siamo stati invitati a raccogliere da terra (intenzionalmente senza staccare nulla dagli alberi) qualsiasi oggetto naturalistico, pigne, sassi, fiorellini, bacche, serpenti e lumache prive di vita, cortecce di albero, ramoscelli, il tutto è stato fondamentale per poter omaggiare un albero di noce con un mandala, simbolo di infinito e di bellezza della vita, per benedire e omaggiare la terra con la nostra presenza. In chiusura abbiamo potuto riflettere sull’esperienza. A conclusione dell’esperienza il laboratorio doveva ospitare un concerto di campane di cristallo, offerto da una collega operatore olistico e counsellor, Francesca Taddei, ma che non abbiamo potuto offrire date le condizioni atmosferiche. Il laboratorio ha visto la partecipazione di otto persone a causa della pioggia. A testimonianza dell’esperienza la scuola locale, ha espresso il desidero di creare un percorso formativo rivolto agli studenti dell’infanzia e primaria, così da promuovere un’educazione ambientale, fisica e civica diversa e inclusiva, compatibile con le norme vigenti.

 


  • 1

SOSTENIBILITÀ’ IN RISONANZA: Pensare, sentire e agire per l’ecosistema

Tags : 

In occasione del Festival dello Sviluppo Sostenibile ASVIS (SDGs 4,11 e 13), verrà offerto Sabato 3 Ottobre ore 16-18.30 presso il Parco del Mensola (ingresso via Madonna delle Grazie) a Firenze, un laboratorio esperienziale a cura di Elena Piani, Francesca Taddei, Melanie Sangwine e Daniele Federici, volto a creare esperienze corporee, ritmiche, artistiche e riflessive sulla nostra impronta ecologica.

Offriremo l’opportunità di sperimentare la ginnastica di Bothmer (per la quale non è necessaria alcuna preparazione atletica) di richiamo ambientale; una passeggiata nel parco per ricercare oggetti naturalistici con i quali si andrà a comporre un mandala (un cerchio simbolo dell’universo), nel quale potremo seminare l’intento di vita individuale, che confluirà in quello collettivo. A corredo dell’esperienza il suono delle campane di cristallo, che risuonerà connettendo i partecipanti ai quattro elementi (aria, terra, acqua e fuoco), al proprio sé e alla dimensione collettiva.

Concluderemo con una riflessione sull’importanza di connettere pensiero, sentimento e azione, concretizzando un’intenzione autentica per la sostenibilità.

L’incontro si svolgerà nel più ampio e profondo rispetto delle diversità.

L’evento si svolgerà in ambiente aperto, nel pieno rispetto delle regole del distanziamento sociale per il contenimento e diffusione della Covid-19 (Sars-cov-2).

È richiesto l’uso della mascherina, igienizzante per le mani, un telo personale e una busta per la raccolta degli oggetti naturali. Suggeriamo di portare acqua da bere, abbigliamento comodo, ed un quaderno e una penna per annotare l’esperienza. L’evento è aperto anche ai bambini.

b) Ingresso evento gratuito previa iscrizione a elena@pianiprojects.com riportando il titolo dell’evento, nome e cognome, età, professione ed eventuali esigenze.

Numero massimo di partecipanti 30. 

In caso di necessità contattare 346-0846579

Organizzatori:

Elena Piani – Formatore AIF, Consulente CSR e Innovazione Sociale
Francesca Taddei – Operatore Olistico e Counsellor
Melanie Sangwine – Visual Artist
Daniele Federici – Maetro Steineriano e Istruttore ISEF

 


  • 0

Workshop su Identità e Voce @Diversity & Inclusion Week in Findomestic

Tags : 

La Voce è uno strumento potente per trasformare le relazioni, la nostra identità e anche il nostre benessere. Assieme alla mia collega logopedista Eleonora Magnelli abbiamo offerto un interessante laboratorio esperienziale su come poter iniziare un percorso di cura di sé e degli altri, come confrontarci con alcuni pregiudizi, e imparare ad ascoltare le nostre emozioni e a trasmetterle con più consapevolezza.

“la voce si può definire come una sonorità (suono, rumore o entrambi) prodotta direttamente o indirettamente dal corpo umano con valenza informativa o comunicativa”.

Schindler O. La Voce – fisiologia, patologia, clinica e terapia. Piccin editore, 2009

 


  • 0

4a Tappa sulle Disabilità Visibili ed Invisibili a Padova @Diversity & Inclusion Week Findomestic

Tags : 

Il 10 Ottobre Piani Projects ha realizzato la 4 tappa del Workshop sulle Disabilità Visibili ed Invisibili per Findomestic. Occasione speciale di applicazione della metodologia LARP (live action role playing) per sperimentare un personaggio che porta una disabilità evidente o nascosta, dichiarata o non dichiarata. Tramite l’attività del journalling e debriefing abbiamo riflettuto, condiviso, concettualizzato e compreso quello che possiamo fare per essere più inclusivi. Grazie a tutte le splendide persone di Findomestic per essersi messe in gioco e per lo spirito di come possiamo migliorare il contesto nel quale viviamo e lavoriamo.

 


  • 0

Elena Piani speaker @ “Parole Plurali: la forza di una lingua in più” il 29.11.18 c/o Impact Hub Firenze

Tags : 

Parlare una lingua in più: è una forza o una fatica? Punti di vista e storie vere per scoprire il valore di un contesto sociale plurale in cui le lingue circolano e in cui tutte le lingue sono accolte in maniera positiva, in un’ottica di valorizzazione della diversità. Senza però sottovalutare l’impegno, personale e di comunità, che questo comporta.

– Luna Badawi, laureanda in ” Strategie della comunicazione pubblica e politica” presso l’Università degli Studi di Firenze e mediatrice linguistico culturale > Bilinguismo e biculturalismo: due binari che camminano insieme, ma non sempre s’incrociano
– Lola Barcelo, Kalandraka > Kalandraka edizioni, un corridoio culturale nel sud del Mediterraneo
– Francesca Bensi, Limo > Una lingua in più: un progetto per promuovere il plurilinguismo a Firenze
– Marzia Emmer, Emmer School > L’esperienza di una scuola dell’infanzia bilingue a Firenze: sogno o realtà?
– Claudia Manetti, assegnista di ricerca presso l’Università degli Studi di Siena DISPOC (Department of Social, Political and Cognitive Science) > Conoscere il bilinguismo attraverso la ricerca scientifica
– Elena Piani, freelance italo-neozelandese > Confessioni di una figlia, professionista e mamma poliglotta

Per i piccoli: Letture e animazione in inglese per bambini/e da 3 anni
E per finire… continueremo a parlare molte lingue davanti a uno spritz! 🙂

Questo il link per registrarsi: https://bit.ly/2R4ZuQx

E qui l’evento Facebook: https://www.facebook.com/events/734294460271395/